Come alleviare il prurito: rimedi contro le punture di zanzara

Le punture di zanzara sono probabilmente l’inconveniente più fastidioso delle belle giornate estive. Quando arrivano caldo ed umidità, arrivano puntuali anche le zanzare.

E, passando più tempo all’aria aperta e vestendosi con meno strati di abiti, il corpo è più esposto ai facili attacchi di questi insetti.

Le punture di zanzara, ed in particolare le punture di zanzara tigre, oltre ad essere fastidiose, possono provocare anche una serie di disturbi, quali:

  • Prurito;
  • Rossori;
  • Bolle;
  • Gonfiori;
  •  Reazioni allergiche.

Cosa fare dunque per prevenire e contrastare le punture di questi insetti? Continua a leggere per scoprire alcuni utili consigli e rimedi per punture di zanzara.

Perché le punture di zanzare prudono?

Il sintomo più evidente delle punture di zanzara è il prurito. Pur avendo dimensioni ridottissime, questi insetti sono in grado di scatenare un’incessante, e talvolta insopportabile, prurito, a cui non sempre si riesce a dare sollievo.

Ma perché i morsi di zanzare prudono così tanto? Quando le zanzare ti pungono, iniettano la loro saliva nella tua cute attraverso una piccola proboscide dai contorni seghettati. Questa secrezione contiene alcuni enzimi che:

  • Anestetizzano la zona colpita, così che tu non avverta il minimo dolore al momento della puntura;
  • Mantengono il sangue fluido, per consentire all’insetto di prelevarlo.

Questo passaggio è il responsabile di arrossamento, gonfiore e prurito. All’attacco delle zanzare, infatti, il sistema immunitario reagisce liberando l’istamina.

Questa sostanza di concentra nella zona colpita dalla zanzara, provocando una dilatazione dei vasi sanguigni (da qui il rossore ed il gonfiore).

La quantità di istamina rilasciata non è mai uguale da soggetto a soggetto. Ad esempio, in caso di puntura di zanzara i bambini sono molto più sensibili degli adulti.

Un’altra manifestazione tipica della puntura di zanzara è il gonfiore eccessivo, una sorta di pomfo in corrispondenza della zona colpita che non è troppo pericoloso, a meno che tu non sia un soggetto allergico.

A differenza di altri insetti, come vespe ed api, le allergie a punture di zanzara con shock anafilattico sono molto rare.

Tuttavia in presenza di un’estesa eruzione cutanea simile a un’allergia, ricordati sempre di parlarne con il tuo medico, per capire se si tratti o meno di una reazione alle punture di zanzara.

Come evitare le punture di zanzara

Il rimedio contro le punture di zanzara, probabilmente più efficace in assoluto, è sempre quello di provare a prevenirle. In che modo? Cominciando ad adottare una serie di accorgimenti che potranno aiutarti ad evitare di essere punto da questi insetti così aggressivi e fastidiosi.

Cospargere la pelle con uno spray specifico per le punture di zanzara è considerato uno dei rimedi più risolutivo. Ma usare prodotti repellenti non è certo l’unico metodo per evitare le punture di zanzara. Ecco cos’altro puoi fare:

  • Installare le zanzariere alle finestre: uno degli accorgimenti più indicati per evitare che le zanzare entrino in casa;
  • Eliminare tutti i possibili ristagni di acqua: il luogo preferito in cui le zanzare femmine depongono le uova;
  • Mantenere gli ambienti di casa sempre freschi e ventilati: le zanzare sono attratte dal calore e soprattutto dall’anidride carbonica;
  •  Indossare abiti, maglie e pantaloni lunghi, se ti è possibile, soprattutto quando sei all’aperto;
  • Avere una buona igiene personale, soprattutto d’estate: perché le zanzare sono attirate dal calore e dal sudore che il corpo emana.

È molto importante proteggere dalle punture di zanzara neonati e bambini. I più piccoli hanno la pelle molto delicata e intollerante ai morsi degli insetti.

Un’efficace protezione alle punture di zanzare del neonato è sicuramente l’utilizzo di una zanzariera messa sul lettino o sul passeggino, in modo da tenere fisicamente lontani questi insetti quando dorme.

Se esci a fare una passeggiata, fai in modo che i piccoli indossino vestiti di colori chiari: le zanzare infatti, sembrano più attratte dai colori accesi e dai colori scuri, come blu e nero.

Punture di zanzara: quali rimedi naturali sono efficaci?

La prevenzione è sempre la prima arma a disposizione per contrastare le punture di zanzara. Ma cosa fare se non si riescono ad evitare questi fastidiosi morsi?

Se non sai come sgonfiare le punture di zanzara ed alleviare il prurito, la natura per fortuna offre molti validi rimedi. Vediamo quali:

  1. Ghiaccio: dona un sollievo immediato e riduce gonfiore e prurito;
  2. Olii essenziali e piante aromatiche: come citronella, tea tree oil, limone e lavanda, i cui odori sono sgraditi alle zanzare;
  3. Aloe Vera, la sostanza natura lenitiva per eccellenza in caso di bolle simili a punture di zanzara;
  4. Succo di limone: l’acido citrico ha un effetto analgesico, lenitivo e rinfrescante;
  5. Bicarbonato di sodio mescolato con il miele, una sostanza con molte proprietà antibatteriche utile a ridurre fastidio e gonfiore;
  6. Cipolla: ha funzione antibiotica e antinfiammatoria, basta sfregare un pezzetto delicatamente sulla puntura per sentire subito meno dolore;
  7. Buccia di banana, dal lato interno, è ottima per calmare l’irritazione dovuta alle punture.

Cosa mettere sulle punture di zanzara

Nel caso in cui, nonostante i rimedi appena elencati, prurito e gonfiore alla puntura non dovessero sparire, ma anzi peggiorano, si può ricorrere all’uso di prodotti specifici.

Solitamente, i morsi di zanzara non richiedono particolari trattamenti. Ad eccezione per le punture di zanzare multiple che, in alcuni soggetti come i bambini, possono portare a reazioni allergiche.

In questo caso, si può ricorrere a crema per punture di zanzara a base di corticosteroidi. Il cortisone sulle punture di zanzara serve a contrastare l’effetto dell’istamina, responsabile di prurito e gonfiore. Va però assunto sempre dopo aver consultato un medico.

In tutti gli altri casi è possibile utilizzare:

  • Stick dopo puntura;
  • Spray anti zanzare per lenire la cute arrossata, preferibilmente a base di sostanze naturali come l’olio di geranio, di citronella e basilico;
  • Pomata per punture di zanzara a base di antistaminici.

Sullo shop online di eFarma troverai un’ampia scelta di prodotti ad azione lenitiva, per alleviare prurito e dolore causato dalle punture di zanzara.

Non farti trovare impreparato agli attacchi delle zanzare.

Prenditi cura della tua pelle.

Prodotti