Come combattere la stanchezza: integratori energetici un valido rimedio

Durante i cambi di stagione o nei periodi di forte stress in cui stanchezza e affaticamento fisico e mentale fanno da padroni, il nostro organismo ha bisogno di un supporto energetico per rimanere tonico e attivo. Gli integratori energetici nascono proprio con l’intento di aumentare le energie proprio durante questi particolari periodi.

Le cause principali della stanchezza

Come abbiamo appena detto i cambi di stagione, con bruschi sbalzi di temperatura, possono indebolire il sistema immunitario e sebbene il nostro organismo sia perfettamente in grado di adattarsi a diverse condizioni, talvolta in alcuni soggetti questa condizione può generare stress ed indebolimento generale. A provocare questo particolare tipo di condizione intervengono più fattori concomitanti di tipo socio-ambientali, lavorativi e personali, oltre ovviamente alla forma fisica e al benessere generale.

Sintomi e rimedi della stanchezza

La stanchezza può essere definita una sensazione di affaticamento e spossatezza che rende molto faticose le più normali attività quotidiane. Questa particolare condizione può manifestarsi come fisica (diminuzione della forza muscolare, astenia, sonnolenza) o come mentale (difficoltà a memorizzare, di concentrazione, a rimanere svegli o ad addormentarsi) o entrambe le cose. Abbiamo appena visto che cause di questo “disturbo” possono essere diverse come stress, insonnia, shock emotivi, sovrappeso, carenza o fabbisogno di vitamine e minerali, sedentarietà e così via. E altrettanto molteplici possono essere i rimedi, infatti seguire un’alimentazione equilibrata preferendo cibi sani ed evitando un eccesso di zuccheri, alcolici e super alcolici, svolgere in maniera costante attività fisica e utilizzare integratori alimentari utili a migliorare il livello di energia nel nostro organismo, possono essere le soluzioni più adatte e rapide nella risoluzione di questa problematica.

Integratori energetici: a cosa servono e quando assumerli?

Per affrontare periodi di affaticamento fisico e mentale è utile assumere dei ricostituenti naturali e bilanciati. Gli integratori energetici sono prodotti di sintesi che consentono il raggiungimento della quota calorica al corpo in movimento e sebbene generalmente vengono assunti dagli sportivi, sempre più spesso questi prodotti sono utili in qualsiasi caso di mancanza energetica.

Esistono infatti situazioni specifiche in cui ci si trova a corto di energia e proprio in questi momenti gli integratori energetici possono risultare un rimedio valido ed efficace:

  • Affaticamento mentale in studenti: lo studio e lo stress degli esami possono mettere a dura prova la mente degli studenti. In questi casi possono essere utili prodotti a base di ingredienti capaci di supportare mente e fisico
  • Periodi post-malattia: una malattia anche banale porta stress e richiede un’elevata dose di energia affinchè l’organismo giunga ad una completa guarigione. Nella convalescenza possono essere utili alcuni integratori capaci di migliorare il tono energetico ma anche il recupero favorendo la corretta funzione del sistema immunitario.
  • Vegani: a volte in chi adotta un’alimentazione vegana si instaurano carenze alimentari. In questo caso specifico, tuttavia sarebbe opportuno affrontare l’argomento con un nutrizionista per poter fronteggiare la meglio condizioni di fabbisogno.

Integratori per un’energia immediata: composizione e ingredienti

Gli integratori energetici vengono proposti per aumentare le energie a disposizione per svolgere le attività quotidiane. Il loro supposto meccanismo d'azione varia a seconda dei principi attivi che contengono. Ma vediamo gli elementi più comuni presenti nella formulazione dei tonici energetici:

  • La caffeina, ha la capacità di risvegliare il metabolismo e inoltre agisce stimolando il sistema nervoso centrale, incrementando la respirazione e l’azione della muscolatura scheletrica. Stimola l’attività cardiaca, e favorisce la diuresi.
  • Al guaranà (che contiene proprio caffeina) viene attribuita più nello specifico la capacità di alleviare le tensioni psicologiche.
  • Il ginseng  è celebrato per la sua capacità di migliorare sia le energie a disposizione che l'umore;  è uno stimolante in caso di affaticamento psicofisico, mentre in ambito sportivo gli estratti di guaranà vengono impiegati con successo per migliorare la capacità di resistenza allo sforzo fisico; inoltre è consigliato a chi studia per incrementare l’attività intellettuale.
  • La vitamina B12 viene utilizzata in virtù del suo ruolo cardine nella produzione di energia nell'organismo.
  • La pappa realeè un ottimo ricostituente naturale utile ad ogni età. Aiuta a contrastare la stanchezza fisica, lo stress mentale e facilita la capacità di concentrazione. Molto indicato per anziani e bambini in quanto stimola anche il senso della fame.

Integratori Energetici: avvertenze e controindicazioni

È importante ricordare che le energie a disposizione per affrontare la giornata derivano dal cibo introdotto con l'alimentazione, dunque gli esperti del settore consigliano prima di tutto di seguire una dieta varia ed equilibrata, per consentire il benessere dell’organismo. L'assunzione di integratori alimentari (in questo caso particolare, delle vitamine e dei minerali coinvolti nel metabolismo energetico) è infatti consigliata solo in presenza di specifiche carenze o condizioni cliniche particolari.

Prodotti consigliati