Come scegliere lo spazzolino elettrico

Uno dei problemi più comuni per la cura dell’igiene orale è proprio la scelta del migliore spazzolino, oltre che del dentifricio e del collutorio.

La scelta dello spazzolino elettrico dipende principalmente dalle sue funzioni. Il modello, infatti, cambia a seconda delle esigenze:

  • Denti sensibili - in questo si opta per un modello che ha una velocità ridotta e pulisce in modo più delicato;
  • Protezione delle gengive - un tipo di spazzolino che effettua anche un delicato massaggio sulle gengive;
  • Effetto sbiancante - un modello che applica velocità differenti per un effetto lucidante;
  • Pulizia profonda - uno spazzolino che opera la sua funzione di pulizia molto lentamente, e che quindi si sofferma su ogni singolo dente;
  • Pulizia della lingua - un modello di spazzolino che pulisce anche la lingua.

A seconda delle proprie necessità e del risultato che si desidera ottenere, si opta per lo spazzolino migliore.

Mantenere i propri denti bianchi e sani negli anni, implica alcuni accorgimenti necessari dei quali non possiamo proprio fare a meno, come:

  • Lavarsi i denti dalle 2 alle 3 volte al giorno e mai immediatamente dopo i pasti;
  • Cambiare lo spazzolino ogni 3 mesi;
  • Imparare ad utilizzare, dopo ogni lavaggio, il collutorio.

Sarebbe ottimale se si introducesse nella propria operazione di pulizia dei denti quotidiana, anche il filo interdentale.

Teoricamente per far sì che la propria bocca resti sana e i propri denti puliti e bianchi più a lungo possibile, sarebbe necessario effettuare tutti questi step per 15 minuti la mattina e 15 minuti alla sera.

Siamo però consapevoli che l’impegno può essere arduo, per questo è importante prendere in considerazione lo spazzolino elettrico, in quanto aiuta ad effettuare una pulizia dei denti profonda in meno tempo e con minore sforzo.

Differenze tra lo spazzolino elettrico e quello manuale

“Quali sono le maggiori differenze tra lo spazzolino elettrico e quello manuale?”

Questa è la domanda che ci viene fatta più spesso e che di conseguenza necessita di un maggiore approfondimento.

La differenza sostanziale è che lo spazzolino elettrico funziona a batteria e quello manuale no. Ma a parte questa ovvia caratteristica, c’è anche il dettaglio delle testine rimovibili e intercambiabili.

Lo spazzolino elettrico ha una modalità di pulizia completamente differente, che comporta risultati più veloci ed efficaci, se ovviamente li paragoniamo a quelli ottenuti con lo spazzolino manuale.

Le tipologie di movimento dello spazzolino elettrico sono tre:

  • Rotatorio - movimento necessario per penetrare in ogni piccolo spazio;
  • Oscillante - dei veloci movimenti in due direzioni su uno stesso asse;
  • Pulsante - movimento specifico che consiste nel picchiettare della testina contro la superficie del dente.

Il grosso del lavoro è svolto proprio dallo spazzolino, a differenza di quello manuale, dove la maggior parte dell’azione è svolta da noi. Probabilmente è proprio per questo motivo che tendiamo a lavare male i denti, proprio perché non possiamo essere in grado di compiere questi movimenti con la stessa tecnica dello spazzolino elettrico.

Come funziona quindi lo spazzolino elettrico?

Sul manico ci sono dei pulsanti di accensione, mediante i quali si attiva il motore che trasmette gli impulsi alla testina. Da lì iniziano le diverse tipologie di movimento, che puliscono a fondo ed eliminano ogni impurità.

La velocità o meno dello spazzolino elettrico lo rende più o meno efficace, e quindi più o meno costoso.

Bisogna tenere presente che educare i bambini, fin dal primo lavaggio dei denti, allo spazzolino elettrico fa sì che le visite dal dentista siano di meno negli anni.

Ovviamente per loro bisogna scegliere degli spazzolini elettrici adatti alle loro gengive, e magari anche con un design divertente. Far lavare i denti ai bambini non è semplice, quindi se l’azione è associata a un gioco, di sicuro si hanno più probabilità di successo.

Quali sono i vantaggi di utilizzare lo spazzolino elettrico per i propri denti

Indubbiamente utilizzare lo spazzolino elettrico comporta sicuramente dei vantaggi, i quali sono così classificabili:

  • Facile da utilizzare, in quanto grazie ad alcune specifiche funzioni, come ad esempio quella del timer per alcuni, viene indicato il tempo sufficiente da dedicare alla pulizia dei denti;
  • Pulizia efficace, in quanto elimina ogni residuo di cibo grazie ai tre movimenti della testina;
  • Ideale sia per bambini che per anziani, in quanto in entrambi i casi è necessaria una maggiore attenzione alle gengive sensibili;
  • Precisione massima, in quanto pulisce sia nello spazio interdentale che tra la gengiva e i denti.

Spazzolino elettrico: quali sono le opinioni e quali sono i brand consigliati

L’utilizzo dello spazzolino elettrico non è molto diffuso tra le persone, anche perché il costo di quest’ultimo è leggermente più alto di uno manuale. Gli effetti, però, di una pulizia dei denti con lo spazzolino elettrico si vedono subito sui denti.

Le opinioni di coloro che sono passati dallo spazzolino elettrico a quello manuale sono sicuramente positive. I dentisti anche tendono a consigliarlo, sebbene alcuni di loro ritengano che in realtà lo spazzolino elettrico possa danneggiare lo smalto dentale.

La verità è che tutti gli eccessi sono sconsigliati e lo spazzolino elettrico, proprio perché fa gran parte del lavoro al posto nostro, va utilizzato con intelligenza e attenzione. Differentemente, se si usa invece quello manuale, spetta a noi essere più costanti nell'operazione di pulizia e soprattutto nel fare attenzione alla sua durata, che in media dovrebbe essere di 3 minuti.

Tra i brand che i nostri farmacisti consigliano, c’è Oral B, ormai molto noto nel mondo dei dentisti.

Molto utile è abbinare allo spazzolino elettrico anche un buon collutorio antiplacca, che implementa l’azione detergente del dentifricio. Ecco alcuni dei prodotti maggiormente consigliati dai nostri farmacisti:

  1. PerioAid Active Control
  2. Parodontax Original
  3. Tantum Protactiv

Che tu scelga lo spazzolino elettrico o quello manuale, ricordati sempre di seguire i consigli del tuo dentista, e cioè lavare i denti almeno 2 volte al giorno e usare il filo interdentale. Dedica il tempo che ci vuole al lavaggio dei denti, non avere mai fretta.

Prodotti consigliati