Igiene Orale

  • Scovolini interdentali: a cosa servono e come usarli

    Molto spesso capita di non riuscire a rimuovere residui di cibo e placca batterica utilizzando esclusivamente lo spazzolino da denti. Lo scovolino interdentale è il miglior alleato per l’igiene della tua bocca, soprattutto se hai spazi interdentali piuttosto ampi o se la recessione gengivale ha causato la formazione di spazi larghi alla base dei denti o, infine, se devi rimuovere la placca batterica depositata sotto i ponti dentali. Lo scovolino dentale è uno strumento utile a supportare l’azione pulente di spazzolino da denti e dentifricio, è un presidio medi...

    Continua a leggere

  • Dentifricio sbiancante, quale utilizzare

    Avere dei denti bianchi e splendenti rappresenta una priorità per sentirsi accettati socialmente e più sicuri quando ci si rapporta con gli altri. Il nostro sorriso rappresenta il nostro biglietto da visita. Ma cosa fare se i nostri denti si presentano ingialliti o con delle macchie? La soluzione potrebbe essere quella di rivolgersi ad uno specialista per sottoporci ad una pulizia accurata dei denti e al processo di sbiancamento. Se proprio non volete andare dal dentista potreste fare tutto home-made con un dentifricio sbiancante. Ebbene si. Con la scelta del ...

    Continua a leggere

  • Miglior dentifricio antitartaro in farmacia

    Miglior dentifricio antitartaro Il tartaro, così come la carie, è il risultato di una scorretta igiene orale: troppo spesso sottovalutiamo l'importanza di lavare i denti con lo spazzolino e il dentifricio giusti, di usare il filo interdentale e di insistere, durante la fase di spazzolamento dei denti, sulle zone più nascoste, laddove il tartaro tende a formarsi. Vediamo qual è il miglior dentifricio antitartaro in farmacia e come agisce. Cos'è il tartaro Il tartaro è materiale calcificato di colore giallo marrone che si crea sulla superficie dentale ed...

    Continua a leggere

  • Migliori colluttori con clorexidina

    Tra i colluttori più venuti e presenti sul mercato troviamo quelli alla clorexidina. In questo articolo vogliamo spiegare quali sono gli impieghi di questa sostanza, a cosa serve e quali sono i migliori colluttori con clorexidina. Cos'è la clorexidina Si tratta di una sostanza che ha una potente azione antibatterica e per questo in genere un colluttorio a base di clorexidina viene prescritto dal dentista in caso di disturbi gengivali, per prevenire la comparsa della placca e le infezioni ai denti e al cavo orale. A cosa serve il colluttorio con ...

    Continua a leggere

  • Migliori dentifrici sbiancanti in farmacia

    Il fumo di sigaretta, il caffè, scarso consumo di frutta e naturalmente il naturale processo di invecchiamento: sono tanti i fattori che favoriscono l'ingiallimento dei denti e la perdita di brillantezza. Come si può ovviare? Ricordando che la regola numero uno è quella di non trascurare la salute di denti e gengive e che va sempre pianificato un controllo almeno semestrale dal proprio dentista, possiamo curare la bellezza e l'igiene del cavo orale scegliendo dentifrici e collutori adatti alle nostre esigenze. Vediamo, ad esempio, quali sono i migliori dentifrici sbiancanti in farmacia ...

    Continua a leggere

  • Idropulsori dentali in farmacia

    Nelle pratiche per una corretta igiene orale quotidiana si inserisce un nuovo strumento utile per pulire la bocca e i denti a fondo. Si tratta degli idropulsori dentali, scopriamo cos'è e quali possiamo comprare in farmacia. A cosa servono gli idropulsori dentali Spesso, anche dopo aver lavato i denti, ci si accorge di non avere la bocca completamente pulita, di non sentire la sensazione di freschezza che ci si aspetterebbe. Magari qualche pezzetto di cibo è rimasto incastrato tra i denti , oppure anche dopo i risciacquo con il collutorio non si sente un sapor...

    Continua a leggere

  • Gengive infiammate: come curarle

    L’infiammazione delle gengive è un fastidioso disturbo conosciuto anche come gengivite. Si accompagna a sintomi come arrossamento delle gengive, gonfiore fino ad arrivare al possibile sanguinamento. Il sanguinamento è dovuto dal fatto che la mucosa gengivale sottoposta ad un processo di congestione, si arricchisce di sangue. Nei casi più gravi o quando non viene curata in tempo, la gengivite si manifesta con dolore e alitosi. Solitamente le zone colpite da questo disturbo sempre più comune, sono quelle che ...

    Continua a leggere

7 oggetto(i)