Migliori prodotti per micosi cavo orale

La micosi cavo orale, comunemente conosciuta come mughetto, è un’infezione fungina dovuta alla proliferazione incontrollata, all’interno della bocca e della gola, del fungo Candida Albicans. Ed infatti, questa patologia è anche nota come Candida Orale o Candidosi orale.

La Candida Albicans è naturalmente presente del cavo orale. Però, solitamente, la concentrazione di questo fungo sulle mucose orali è talmente bassa da non destare particolari preoccupazioni.

Tuttavia, in presenza di determinate condizioni, come l’abbassamento delle difese immunitarie, la flora batterica presente nel cavo orale non riesce più a contrastare il fungo, la cui proliferazione patologica da luogo ad un’infezione molto fastidiosa.

I più colpiti dalla candidosi orale sono i bambini, soprattutto i neonati, e gli anziani, per via del loro sistema immunitario debole e poco efficiente.

Vediamo dunque come si manifesta questo disturbo, quali sono le cause all’origine e, soprattutto, come si può intervenire efficacemente per contrastarlo.

Quali sono le cause della micosi del cavo orale?

La Candida albicans a livello di bocca e gola è un fungo innocuo, almeno fintanto che il sistema immunitario e la flora batterica del cavo orale riescono a controllarne la proliferazione.

Se, per qualche ragione, questi due meccanismi di difesa vengono meno, ecco che insorge la micosi del cavo orale.

Esistono diversi fattori e condizioni che, indebolendo i sistemi di difesa naturali, possono predisporre un soggetto alla candidosi orale. Tra questi ci sono:

  • Immunodepressione (ovvero un sistema immunitario debole, tipico nei soggetti affetti da HIV e cancro, o chi si sta sottoponendo a chemio e radioterapia);
  • Diabete mellito;
  • Scarsa igiene orale;
  • Protesi dentaria;
  • Terapie antibiotiche;
  • Cattiva alimentazione;
  • Fumo.

La candida orale è contagiosa e trasmissibile per contatto, di solito nelle persone rientranti nelle categorie di rischio già menzionate. La candidosi orale è rara nelle persone sane, ma può svilupparsi ovviamente anche in soggetti che godono di ottima salute.

La candida orale da stress, ad esempio, può insorgere in qualunque soggetto stia attraversando un periodo particolarmente faticoso, che può favorire la drastica riduzione delle difese immunitarie.

Candidosi orale: tutti i sintomi

L’infezione da micosi del cavo orale coinvolge soprattutto la lingua e la parte interna delle guance, ma può arrivare ad estendersi ed a coinvolgere anche il palato, le labbra e le gengive, causando arrossamento ed irritazione.

Le manifestazioni più evidenti associate a questo disturbo sono:

  1. Patina bianca sulla mucosa orale;
  2. Bruciore alla bocca;
  3. Dolore nella masticazione e nella deglutizione;
  4. Sapore anomalo in bocca e alterazione del gusto;
  5. Lesioni arrossate e talvolta sanguinanti.

Nei casi più gravi la micosi orale può arrivare a colpire anche l’esofago. Per la candidosi esofagea i sintomi principali sono: la comparsa di placche bianche sulla superficie interna dell’esofago, dolore durante la deglutizione, nausea, vomito e perdita di peso corporeo.

Come per altre infezioni che riguardano il cavo orale, anche la diagnosi della candidosi orale è per lo più clinica, ovvero basata l’anamnesi del paziente ed un esame obiettivo. Solo se necessario si procederà ad un tampone faringeo.

Se ti stai chiedendo in quanto tempo si guarisce dalla candida orale, possiamo dirti che il periodo di guarigione varia sia in base alla gravità dell’infezione sia in base alla risposta del paziente.

Solitamente non eccede le due o tre settimane, purché si segua scrupolosamente la terapia stabilita dal proprio medico.

Rimedi naturali efficaci per la micosi del cavo orale

Parallelamente alla cura farmacologica che il medico ti avrà consigliato, è sempre opportuno adottare delle buone pratiche di igiene, lavando bene i denti ed utilizzando filo interdentale e collutori antibatterici specifici.

Inoltre, in presenza di micosi del cavo orale, puoi anche ricorrere ad alcuni rimedi naturali utili per lenire i sintomi dell’infezione, come:

  • Assumere yogurt a base di fermenti lattici per ripristinare la flora batterica;
  • Lenire il dolore da candida alla bocca con sciacqui a base di acqua e bicarbonato;
  • Bere bevande diluite con il succo di limone, un potente antisettico ed antimicotico;
  • Curare l’alimentazione, evitando i cibi che contengono zuccheri e privilegiando verdure a foglia verde, cereali integrali e proteine;
  • Fare gargarismi con miscele di acqua ed oli essenziali antimicotici e antibatterici come quello di origano o di tea tree.

Come si cura la micosi orale?

Per la micosi cavo orale la terapia più efficace si basa, innanzitutto, sull’assunzione di farmaci a base di antimicotici e su una buona cura dell’igiene orale.

L’utilizzo di un antimicotico orale, mediante capsule o pastiglie, è necessario ad eliminare completamente la colonia fungina che è responsabile dell’infezione.

I principi attivi più indicati in presenza di candida orale sono:

  • Fluconazolo;
  • Clotrimazolo;
  • Miconazolo;
  • Itraconazolo;
  •  Nistatina.

I farmaci a base di questi principi attivi rappresentano la cura più efficace per aiutarti a neutralizzare i fastidi provocati al cavo orale dal fungo della Candida Albicans.

Per la micosi al cavo orale, oltre a specifici prodotti antimicotici, i farmacisti di eFarma ti consigliano spray e collutori, efficaci nel rinfrescare ed igienizzare il cavo orale, dando sollievo a dolore e bruciore.

Prodotti