Occhi gonfi per allergia e infiammazione? Come curare questi sintomi

Questo periodo dell’anno, oltre a portare con sé giornate più lunghe e temperature più gradevoli, purtroppo è anche causa di una fastidiosa allergia agli occhi che colpisce più del 50% della popolazione.

In molti vivono questo momento dell’anno, come uno particolarmente complesso, durante il quale anche una semplice passeggiata può diventare motivo di nervosismo. Occhi gonfi per l'allergia, starnuti continui, lacrimazione continua e tanti altri sintomi che rendono difficile vivere con serenità il passaggio dall'inverno alla primavera.

Se hai gli occhi gonfi, irritati e infiammati, non sottovalutare il problema e curati subito. Non bisogna far aggravare il disagio o il problema potrebbe diventare ancora più complesso da affrontare.

Occhi gonfi per l’allergia: da cosa può dipendere

Gli occhi gonfi, per via dell’allergia, possono anche dipendere da altri fattori, come:

  • Una congiuntivite allergica;
  • L’eccessivo contatto con il pelo di cani e gatti, per un periodo troppo prolungato;
  • Una scarsa igiene personale;

La congiuntivite allergica è un processo infiammatorio a carico della membrana mucosa, che ricopre la superficie anteriore del bulbo oculare e la superficie delle palpebre.

E ciò accade perché la funzione principale della congiuntiva, è quella di proteggere l’occhio. Sulla congiuntiva, a volte, si ripercuotono affezioni generali dell’organismo come:

  • Malattie infettive;
  • Reazioni allergiche;
  • Possibili disturbi del metabolismo.

La congiuntivite allergica, solitamente, presenta i seguenti sintomi:

  • Prurito;
  • Arrossamento;
  • Aumento della formazione di lacrime;
  • Gonfiore delle palpebre.

Ci sono anche forme batteriche di congiuntivite, in quel caso, però, si distinguono perché interviene anche una secrezione catarrale giallastra, che dà la sensazione di avere gli occhi sporchi e attaccati.

La congiuntivite allergica può dipendere anche dall’eccessivo contatto con i peli del cane e/o del gatto. In molti casi, i padroni degli animali domestici si sono resi conto, solo dopo diversi mesi di convivenza stretta, di soffrire di questo tipo di allergia.

Il contatto con il pelo del cane e/o del gatto, se prolungato, può dare difficoltà respiratorie e forme di allergie in call.

L’allergia agli occhi, però, può dipendere anche da una scarsa igiene personale. Può capitare di trovarsi in viaggio per molte ore e non avere la possibilità di lavarsi. Se si entra a contatto con molte superfici sporche e ci si tocca gli occhi, senza porre attenzione all’igiene delle mani, può capitare di contrarre una congiuntivite batterica.

I sintomi sono simili ad un’allergia normale agli occhi, ma bisogna trattare il problema con dei colliri batterici.

Come sgonfiare gli occhi gonfi per l'allergia

Gli occhi gonfi per via dell’allergia possono causare molti fastidi, come ad esempio la sensazione di non vedere bene. Questo disagio può diventare un serio problema, soprattutto se si è costretti a mettersi alla guida in macchina ogni giorno per andare al lavoro, ad esempio.

Ci sono dei rimedi naturali che si possono prendere in considerazione per limitare il gonfiore degli occhi.

  • Utilizzare il gel d’aloe per alleviare l’allergia;
  • Porre sugli occhi gonfi un cucchiaio freddo - precedentemente messo in freezer per 1 minuto - in modo da sgonfiare gli occhi;
  • In alternativa al cucchiaio freddo, si possono applicare cubetti di ghiaccio sugli occhi. Per ridurre il gonfiore, il freddo, è sempre una buona scelta;
  • Porre sugli occhi dei sacchetti di tè freddi;
  • Applicare sugli occhi l’estratto di una foglia di una pianta di aloe - converrebbe sempre avere in casa una pianta di aloe.

Oltre questi consigli, i farmacisti di eFarma, consigliano anche di adoperare un collirio specifico proprio per questi disturbi allergici. Il brand in particolare che raccomandano è Optrex.

3 consigli basici per evitare di aumentare il disagio degli occhi gonfi

I consigli basici sono i seguenti:

  • Evitare di stropicciarsi gli occhi se si avverte prurito;
  • Lavarsi sempre bene le mani prima di toccarsi il viso e gli occhi. Ad ogni modo è proprio meglio evitare di toccare gli occhi se si soffre di queste forme di allergie;
  • Per le signore - utilizzare prodotti di make up certificati, come matite per gli occhi, ombretti e mascara.

Un altro elemento che può causare il gonfiore agli occhi è una dieta alimentare molto piena di sale. Cerca di evitare, se soffri di allergia agli occhi in primavera, cibi molto salati.

Se il tuo disturbo è permanente, il consiglio comunque è di rivolgersi a un medico specializzato e farti consigliare una terapia ad hoc per il problema.

Prodotti