Spedizione Gratuita da € 19,90
Categorie

Osteoartrite nei cani: cause, sintomi e terapia

lunedì 12 febbraio 2024
Osteoartrite nei cani: cause, sintomi e terapia

L'osteoartrite nel cane è comunemente nota anche come artrite. Si tratta di una condizione diffusa che affligge gli animali domestici. Nello specifico è un'infiammazione cronica delle articolazioni, che determina a lungo andare una compromissione strutturale ossea e un'alterazione della funzionalità dei tessuti articolari. 

Ciò si traduce per l'animale in una diminuzione delle capacità motorie, la presenza di dolore cronico e possibili ripercussioni psicologiche.

È importante sottolineare che l'osteoartrite può colpire indifferentemente animali giovani o anziani, distinguendosi nettamente dall'artrosi, poiché le due patologie presentano sostanziali differenze. 

Sebbene non esistano cure definitive per eliminare questa affezione, esistono trattamenti capaci di rallentare la progressione. Pertanto, diventa fondamentale diagnosticare precocemente l'osteoartrite al fine di avviare tempestivamente un intervento gestionale e limitare gli effetti negativi.

In questo articolo vedremo come individuare i segni dell’osteoartrite, come scoprirla anticipatamente e quali sono i migliori trattamenti per contrastarla.

Indice dei contenuti:

Prima di proseguire, leggi anche: “I migliori prodotti per cani e gatti.

Quali sono le cause dell’osteoartrite che colpisce il cane?

L’osteoartrite è una patologia cronica degenerativa e molto complessa nel suo insieme. Sapere quali siano le sue cause può essere la chiave per capire come gestirla al meglio. Alcune delle principali, sono:

  1. Traumi passati, significativi o ripetuti;
  2. La forma fisica e il peso;
  3. Fattori genetici e metabolici.

Lesioni come displasie o traumi possono lasciare “cicatrici” nell’articolazione, che nel tempo possono cambiarne la funzionalità. Anche lo stato di salute generale può incidere sulla comparsa della malattia. 

Cani in sovrappeso, infatti, soffrono molto spesso di artrite: il peso eccessivo grava sulle articolazioni infiammate, che tendono quindi a deteriorarsi ancor più in fretta. L’osteoartrite è anche molto frequente nel cane anziano a causa del naturale processo di invecchiamento e dell'usura progressiva delle articolazioni nel corso della loro vita.

Osteoartrite nel cane, quali sono i sintomi con cui si manifesta

Riconoscere tempestivamente i segnali dell'osteoartrite è cruciale per avviare immediatamente un trattamento mirato a rallentare la progressione della patologia e a alleviare il dolore. 

Come accennato in precedenza, l'osteoartrite non ha cure definitive, ma intervenire in modo precoce può fare la differenza. Un cane che soffre di osteoartrite manifesta una gamma variabile di segni di malessere, che vanno dal disagio al vero e proprio dolore. Tra i sintomi più evidenti figurano spesso:

  1. Difficoltà nei movimenti;
  2. Zoppia;
  3. Apatia, stanchezza e tendenza all’inattività;
  4. Irritabilità;
  5. Irrequietezza;
  6. Leccamento insistente della parte dolorante;
  7. Atrofia dei muscoli a causa dell’inattività.

Le difficoltà nel muoversi è il campanello di allarme più evidente ed è una conseguenza diretta del cattivo stato in cui si trova un’articolazione. Ciò può portare l’animale a zoppicare, per evitare di poggiare il peso su una zampa dolorante, se non addirittura a sviluppare atteggiamenti di apatia che si traducono nel non voler uscire a passeggiare o a giocare.

L'irritabilità e l’irrequietezza sono due stati mentali spesso manifestati dagli animali che soffrono di osteoartrite. Questi nascono appunto dal costante dolore e dall’impossibilità di sfogare le proprie energie con le quotidiane attività all’aperto. 

Un altro segno di questa patologia è che, talvolta, un animale che ne soffre tende a leccare e mordicchiare le zone che gli fanno male, fino a causargli ferite e perdita del pelo.

Come facilitare la vita di un cane con l’osteoartrite 

Prima di andare nel dettaglio della cura per l’osteoartrite, vediamo come curarla con rimedi naturali. Premesso che non esiste una cura definitiva, adottare alcuni accorgimenti nello stile di vita dell’animale si rivela una strategia di trattamento molto efficace.

L’obiettivo è ridurre al minimo il dolore e l’infiammazione, e aumentare la flessibilità dell’articolazione. Quello che puoi fare per cercare di migliorare il più possibile la qualità di vita e di movimento del tuo cane è:

  • Stabilire una routine di esercizi quotidiani a basso impatto;
  • Valutare programmi specifici di riabilitazione;
  • Impostare una dieta bilanciata e corretta.

Esercizi quotidiani, come camminare o nuotare, e una dieta alimentare adeguata possono senza dubbio aiutare un cane a mantenere attivi i movimenti delle articolazioni, rimanere entro certi parametri di peso, ed evitare che il sovrappeso gravi sulle articolazioni stesse. 

A tal proposito è fondamentale prestare attenzione all’alimentazione, facendo in modo che il nostro cane segue un’alimentazione corretta e bilanciata. Alcuni tra i nutrimenti da aggiungere alla pappa sono l’olio di semi di girasole o l’olio di lino, utili a combattere le infiammazioni. 

Anche le vitamine del gruppo B e la vitamina E non dovrebbero mai mancare nell’alimentazione. Ma ovviamente, creare da soli i giusti bilanciamenti di nutrienti ed altre sostanze naturali non è facile. 

Quale potrebbe essere il modo migliore per far sì che il proprio cane li assuma in giuste quantità? La risposta potrebbe essere quella dei mangimi complementari.

Osteoartrite cane e cura: cosa trovi in farmacia

Piuttosto che concentrarci sull’osteoartrite cane dal punto di vista di una terapia, è essenziale discutere di un trattamento adeguato finalizzato a prevenire e gestire l'insorgenza della patologia. 

Come evidenziato in precedenza, l’uso di un integratore specifico per l’osteoartrite del cane - accanto a una corretta pianificazione alimentare - può essere un valido aiuto per rafforzare e ripristinare le cartilagini dell'animale.

In tal senso, meglio prediligere per trattare l’osteoartrite del cane farmaci formulati in comode tavolette masticabili con una composizione il più possibile naturale. Un’ottima formulazione potrebbe contenere:

  • Collagene di tipo II non denaturato;
  • Boswellia serrata (un estratto vegetale che sostiene e ripristina la funzionalità articolare);
  • Acidi grassi Omega 3;
  • Vitamina E.

Questa combinazione è particolarmente indicata per sostenere il metabolismo articolare, sia in caso di cani anziani, sia per animali sani sottoposti a sforzi fisici intensi, come ad esempio i cani impiegati in operazioni di salvataggio o soccorso.

Vuoi proteggere il tuo cane dall’osteoartrite?

Visita il sito di eFarma e acquista un integratore adeguato a fornirgli tutti gli elementi nutritivi di cui ha bisogno per vivere una vita più sana.

Disclaimer

Le informazioni che puoi trovare su questo sito hanno uno scopo puramente informativo e non possono sostituire in alcun modo una diagnosi o una prescrizione di un medico. Si raccomanda di chiedere sempre un consulto professionale in caso di dubbi o domande circa l’adozione di un trattamento o di un farmaco.