Quale spazzolino manuale scegliere: morbido, medio o duro.

L’igiene dentale rientra tra le nostre abitudini quotidiane ed eseguirla correttamente aiuta ad evitare spiacevoli fastidi per denti e gengive.

Il caro e sempre fedele spazzolino è un importante alleato nella lotta a germi e batteri che possono annidarsi tra i denti dopo i pasti ed è bene imparare ad utilizzarlo correttamente nonché scegliere quello più adatto alle tue esigenze.

I maggiori esperti ritengono che bisogna spazzolare i denti per almeno due minuti, non trascurando nessuna area della bocca.

Come utilizzare lo spazzolino manuale correttamente

Utilizzare lo spazzolino manuale nel modo giusto è il primo passo per un’igiene orale perfetta che permetta di mantenere denti e gengive sane. Bisogna seguire delle semplici regole durante lo spazzolamento:

  1. Effettuare movimenti verticali, dalla gengiva verso il dente;
  2. Lavare accuratamente con movimenti non eccessivamente decisi, dedicando ad ogni zona della bocca almeno 30 secondi di spazzolamento, non trascurando le zone interne e posteriori dei denti;
  3. Pulire anche la lingua sulla cui superficie si annidano germi e batteri.

Allo spazzolino va abbinato l’utilizzo di un dentifricio che risponda alle esigenze di ognuno (sbiancante, per denti sensibili ecc.), oltre ad un colluttorio che permetta di sciacquare la bocca e mantenerla pulita più a lungo.

Meglio lo spazzolino elettrico o quello manuale?

L’annosa questione che vede contrapposri lo spazzolino elettrico e quello manuale non è semplice da risolvere. La cosa fondamentale è sempre saper utilizzare questo strumento, elettrico o manuale che sia.

Di certo lo spazzolino dotato di un motore che permette alla testina di compiere una rotazione ed una oscillazione autonoma è più comodo rispetto a quello che deve essere guidato manualmente. In ogni caso lo spazzolino elettrico non fa tutto il lavoro al posto tuo ma necessita sempre di una serie di accorgimenti nei movimenti per il suo utilizzo.

Chi sceglie il classico spazzolino manuale, invece, opta per una vasta gamma di prodotti e soprattutto di testine che consentono anche di provare e riprovare fin quando non si è giunti alla scelta fondamentale della testina che risponda alle esigenze personali delle proprie gengive e dei propri denti.

Il dentista e l’igienista dentale possono dare preziosi consigli in merito e aiutare a capire quali setole fanno al caso tuo.

A chi sono adatte le setole morbide?

Gli spazzolini con setole morbide e sottili consentono di lavare i denti con estrema delicatezza, ovviamente se accompagnati da un utilizzo accurato ed accorto. I movimenti circolari e precisi permettono alla setola di trattare soprattutto le gengive problematiche con la cura necessaria.

È consigliato l’utilizzo di spazzolini con setole morbide soprattutto a chi soffre di:

  • Gengiviti;
  • Retrazioni gengivale;
  • Ipersensibilità dentinale.

Difatti, i movimenti giusti, la durata prescritta per un corretto lavaggio e delle setole che rispondano a precise necessità della nostra bocca, ci consentono di avere un’igiene orale perfetta e di non arrecare ulteriori danni se già si soffre di qualche fastidio al solco gengivale.

A chi sono adatte le setole medie e dure?

Le setole dure, se utilizzate, vanno accompagnate da movimenti con i quali non si applichi eccessiva pressione tra lo spazzolino e la superficie dentaria. Il troppo sfregamento può determinare problemi allo smalto anche con spazzolini dalle setole morbide ma, diciamolo, con le setole dure il rischio aumenta.

Una scelta più saggia, qualora si preferisca uno spazzolino con setole non propriamente morbide e sottili, sarebbe quella di optare per delle setole con trama media. In questo modo sarà possibile garantire quella sensazione di pulito, che molti abbinano solo all’utilizzo di spazzolini con setole più dure, ma con una intensità minore nel contatto con denti e gengive.

Che tipo di spazzolino manuale utilizzare a seconda delle proprie esigenze

Un altro elemento importante, nella scelta dello spazzolino da denti manuale, è sicuramente la testina. Difatti, anche quest’ultima si adatta e risponde alle nostre esigenze di igiene orale soprattutto dinanzi a problematiche mediche e/o di ortodonzia.

È sempre bene rispondere alle necessità della nostra bocca e avere uno spazzolino manuale che faccia proprio al caso nostro, è un ottimo modo per rendere i momenti della giornata dedicati all’igiene orale una vera e propria coccola.

Le setole medie accompagnate da una testina piccola possono rappresentare un giusto compromesso nella scelta dello spazzolino come nel caso del modello proposto da Vitis, il Medium Access con testina piccola che consente di raggiungere ogni area della bocca e, grazie, al dentifricio Gingival nel formato da 15 ml compreso nella confezione, consente un’esperienza a 360º per una perfetta igiene di denti e gengive.

In tema di denti sensibili, invece, viene in tuo soccorso la proposta degli spazzolini Gingival e Sensitive che si prendono cura della nostra bocca nel caso di ipersensibilità agli agenti esterni.

Allo stesso modo, in caso di interventi chirurgici recenti, la tua bocca richiede la massima delicatezza ed è per questo che Vitis ha studiato il modello Surgical che, con le sue setole extra morbide, consente un trattamento ad hoc. Gli spazzolini Implant invece consentono di rispondere alle esigenze di chi ha impianti dentali e per questo è alla ricerca di uno strumento che risponda a delle specifiche necessità.

Per gli adulti e i ragazzi con apparecchi di ortodonzia, lo spazzolino Orthodontic permette un’igiene orale perfetta anche in questi casi in cui la pulizia di denti e gengive deve essere ancora più accurata.

Non va sottovalutata poi l’educazione all’igiene orale che deve essere impartita ai bambini che, nella fase della crescita, hanno bisogno di uno spazzolino che li abitui ad una routine quotidiana da osservare. Gli spazzolini della linea  Kids  sono previsti, nei vari modelli, per bambini di ogni età.

Ogni quanto bisogna cambiare lo spazzolino manuale

Una volta scelto lo spazzolino che fa al caso tuo è importante averne cura e soprattutto provvedere a cambiarlo almeno ogni tre mesi per evitare il proliferare di batteri causa di problemi fastidiosi per la tua bocca che potrebbero sfociare anche in più gravi patologie.

Quali brand scegliere per il proprio spazzolino manuale

Noi consigliamo Vitis che propone un’ampia gamma di prodotti per l’igiene orale, tra cui una vasta scelta di spazzolini. Ognuno di essi è stato studiato per adattarsi alle diverse conformazioni dentarie, alle richieste del singolo ed alle problematiche gengivali che vanno sempre trattate con estrema cura ed attenzione.