Stress da rientro: come affrontare il post vacanza al meglio

Quando parliamo di stress da rientro intendiamo quella sindrome o condizione improvvisa che sopraggiunge al rientro dalle ferie. Tale condizione è caratterizzata da un malessere sia fisico che emotivo in cui rischiano di incorrere tutti coloro che rientrano al lavoro o a scuola dopo una pausa particolarmente lunga. La sindrome da rientro non è una vera e propria patologia, ma una sensazione di disagio, stanchezza e depressione che può rendere davvero difficile il ritorno repentino alla routine di tutti i giorni. Settembre, in particolar modo, è poi considerato da molti l'inizio di un nuovo anno e ciò significa spesso progetti nuovi, responsabilità e impegni imprevisti. Tale situazione provoca in alcuni soggetti, un senso di inadeguatezza e depressione. E’ importante sottolineare però che si tratta di un periodo transitorio tra la vacanza e il ritorno alla quotidianità e che tende ad attenuarsi nell’arco di tempi relativamente brevi.

Cos’è lo stress e come agisce sull’organismo

Lo stress può essere definito come un insieme di reazioni psicofisiche causate da particolari situazioni o impegni di natura emotiva, fisica, cognitiva e/o relazionale, che un soggetto può percepire come pressione. Questo fenomeno è un tipo di processo che si sviluppa in tre fasi differenti e cioè:

  • l’allarme, in cui il soggetto percepisce l’incremento dell’impegno in una particolare situazione, impegno o evento e tenta di mobilitare le proprie risorse psicofisiche;
  • la resistenza, il soggetto prova ad adattarsi all’impegno o evento;
  • l’esaurimento, a causa del prolungarsi dell’evento e della sua intensità, il soggetto perde il proprio equilibrio e si manifestano i primi sintomi di natura fisica ed emotiva.

Solitamente in base alla durata dell’evento o situazione stressante è possibile distinguere tra stress acuto, di entità intensa ma di breve durata, e stress cronico, e cioè quando questo si protrae per tempi prolungati. In genere fino ad un certo livello di intensità e durata, lo stress può avere effetti benefici, in quanto stimola il tono, l’energia e la vitalità dell’organismo, lo stress cronico o particolarmente intenso, invece, diventa molto nocivo poiché può provocare un abbassamento delle difese immunitarie e dunque danni più o meno gravi all'organismo.

Quali sono i sintomi da rientro vacanza

Lo stress da rientro si manifesta con sintomi specifici come ansia, insonnia, eccessiva spossatezza, nervosismo e leggera depressione. In genere i soggetti che soffrono di questa particolare sindrome, tipica del post- vacanza, hanno difficoltà nella concentrazione, si sentono inadeguati psicologicamente e fisicamente ad affrontare gli eventi ed inoltre hanno la sensazione di essere schiacciati dalle responsabilità e dalle cose da fare incombenti.  A causa di tale situazione emotiva è possibile quindi assistere a repentini cambi d'umore, malinconia, disagio, astenia e irritabilità.

Consigli utili per contrastare lo stress da rientro

Per evitare di imbattersi in questo tipo di stress è sufficiente seguire alcune semplici regole:

  • Dormire molto e bene: andare a letto presto la sera e provare a dormire almeno 8 ore per notte: eventuali problemi di insonnia vanno affrontati aiutandosi con un bagno caldo la sera o con una tisana;
  • Abituarsi con gradualità, rientrando dalle vacanze alcuni giorni prima della fine delle vacanze per poter tornare senza un impatto brusco alle temperature e ai ritmi cittadini. Se possibile, anche il lavoro andrebbe ripreso gradualmente;
  • Fare movimento: l’attività fisica è un rimedio ideale in quanto aiuta a diminuire lo stress e a riposare meglio;
  • Seguire un’alimentazione corretta: il regime alimentare è importante per combattere lo stress da rientro dalle vacanze: cibi sani e leggeri, ma capaci di conferire la giusta energia, aiuteranno a ritrovare in poco tempo il giusto equilibrio psico-fisico;
  • Trascorrete più tempo all'aria aperta: approfittare e godere delle belle giornate in quanto il sole e l'aria aperta sono antidepressivi naturali.

I rimedi naturali più efficaci per contrastare lo stress da rientro

Come sottolineato pocanzi, piccoli e semplici accorgimenti da apportare alla routine quotidiana possono attenuare il disagio provocato dallo stress da rientro, tuttavia, qualora questi non dovessero apportare alcun beneficio, è possibile contrastare la condizione di malessere attraverso l’uso di integratori alimentari, contenenti nutrimenti e principi attivi in grado di favorire il benessere dell’organismo.

  • Il Magnesio, svolge un ruolo di primaria importanza nella produzione di energia e nell’equilibrio del sistema nervoso;
  • La Passiflora o la valeriana: per favorire il sonno notturno e la qualità del risposo, è possibile assumere estratti naturali a base di passiflora o valeriana. Queste piante favoriscono infatti il benessere mentale e promuovono il rilassamento in caso di stress;
  • Il Triptofano: se lo stress da rientro incide anche sulla qualità del sonno, può essere utile assumere un integratore a base di triptofano. Questo aminoacido partecipa alla sintesi delle proteine (e quindi svolgere un ruolo strutturale nell’organismo) ed è il precursore della serotonina, ormone che agisce come neurotrasmettitore e controlla l’umore a livello cerebrale;
  • Le vitamine del gruppo B per garantire l’energia che occorre in questo periodo.
  • Gli Omega-3, in questo particolare momento dell’anno, possono essere utili per gli effetti sulle funzioni del sistema immunitario.
  • I Probiotici, per prevenire e alleviare gli eventuali disturbi gastrointestinali che spesso si manifestano al ritorno dalle vacanze e per ripristinare l’equilibrio della flora batterica.

Stress da rientro: i prodotti consigliati

I farmacisti di eFarma, per assicurare un trattamento adeguato, capace di conferire all’organismo la giusta energia per affrontare il post-vacanza consigliano:

  • Acutil Lavoro: è un integratore per la mente che grazie alla presenza di Vitamina B6 contribuisce anche alla riduzione di stanchezza e di affaticamento. Stimola il normale metabolismo energetico e ha un'azione antiossidante su tutte le cellule dell'organismo. In particolare è indicato nei momenti di lavoro più inteso ed impegnativo è soprattutto un sostegno per la mente stanca che perde lucidità e concentrazione.
  • Swisse Energia B+: è un prodotto indicato per mantenere l’energia fisica dell’organismo e favorire le prestazioni mentali. Inoltre Swisse Energia B+ aiuta a ridurre la sensazione di affaticamento fisico e mentale che si può avvertire in caso di periodo intenso per il lavoro o per lo studio o semplicemente caratterizzato da troppo stress.
  • Specchiasol Ansiolev: è un integratore alimentare che agisce aiutando a ritrovare benessere, calma e serenità in momenti di particolare stress, nervosismo e agitazione.
  • Multicentrum Energy: Integratore di vitamine e minerali con Ginseng e Ginkgo Biloba studiato per aiutare a combattere la stanchezza.
  • Aboca Sedivitax: è una tisana rilassante, utile per favorire il fisiologico equilibrio del sonno grazie soprattutto alla miscela di valeriana, melissa, escozia e passiflora che aiuta il rilassamento e favorisce un sonno fisiologico.

Prodotti consigliati