Secchezza Vaginale

La secchezza vaginale è un disturbo molto comune nelle donne soprattutto in particolari momenti della vita, come la menopausa.
La mancanza di idratazione della zona vulvare può provocare uno squilibrio del pH vaginale e di conseguenza la proliferazione di batteri patogeni. In genere tale equilibrio è regolato dagli ormoni, perciò nel momento in cui questi tendono a diminuire può generarsi l’inaridimento dei tessuti vaginali.

Secchezza vaginale cause

La secchezza vaginale è causata principalmente dalla diminuzione degli estrogeni prodotti dal corpo della donna. Questi infatti favoriscono la lubrificazione dell’ambiente vaginale proteggendolo dai batteri. Solitamente la secchezza vaginale è un disturbo tipico della menopausa, tuttavia può essere causato anche da altri fattori come: l’assunzione di particolari tipi di medicinali, disturbi immunitari, interventi chirurgici e fumo. In alcuni casi, inoltre, la secchezza vaginale potrebbe svilupparsi in seguito ad una gravidanza o durante l’allattamento. Infine ulteriori cause di secchezza vaginale possono essere uso di detergenti intimi troppo aggressivi, lozioni o profumi, e lavande vaginali frequenti.

Secchezza vaginale sintomi

I sintomi più comuni causati dalla secchezza vaginale sono: bruciore durante la minzione, rapporti sessuali dolorosi, talvolta caratterizzati da sanguinamenti anomali, perdite vaginali, infezioni e infiammazioni frequenti.

Secchezza vaginale rimedi

I rimedi maggiormente consigliati per il trattamento della secchezza vaginale prevedono l’applicazione locale di creme e gel specifici. Invece, nel caso in cui questo disturbo sia causato dalla menopausa, si consiglia di intraprendere, sotto indicazione medica, una terapia fatta di cure farmacologiche, in grado di contrastare i diversi problemi che affliggono le donne durate questo particolare periodo.

Quale trattamento consigliamo

Quando rivolgersi al medico

In caso di secchezza vaginale si consiglia di rivolgersi sempre e comunque al proprio medico di fiducia o ginecologo, che provvederà a individuare e indicare la cura più adatta alla situazione specifica.

Quali buone abitudini adottare

Per tentare di prevenire ed evitare che la secchezza vaginale si presenti è bene adottare semplici e buone abitudini come: usare creme vaginali e lubrificanti durante i rapporti sessuali ed evitare l’uso di saponi profumati, lozioni e lavande vaginali.